Gli interventi strategici!

Qui trovate la lista degli interventi strategici per il futuro e lo sviluppo della Comunità. Ti invitiamo a contribuire per una definizione condivisa e partecipata di queste idee.

Progetto

INTERVENTO 1

Completamento e potenziamento della dorsale ciclabile del fondovalle della Valsugana anche attraverso l'implementazione di dorsali di 2° livello per il collegamento dei diversi ambiti e centri storici della Comunità, oltre che a dei circuiti esistenti. Completamento della perilacualità ciclo-pedonale dei laghi di Caldonazzo e Levico, creando percorsi di collegamento tra lago e montagna nell'ottica di sviluppo di un circuito di “quota” (Pinetano, Valle dei Mocheni, Altopiano della Vigolana, Panarotta, Val Carretta e Altopiano Vezzena).


Da Autorità per la Partecipazione Locale

INTERVENTO 2

Infrastrutturazione, collegamento, piena efficienza e messa in sicurezza delle reti di mobilità viaria interna per implementare la rete di connessione tra gli ambiti della Comunità. Interventi sulla strada S.P. 102 con la realizzazione della via di comunicazione delle Strente (ora Tre Valli) tra i territori della Val di Cembra, l'Altipiano di Pinè e la Valle dei Mocheni con connessione (tramite “ski weg”) alla realtà montana della Panarotta; implementazione parcheggi strategici per favorire una rete di mobilità dolce in centro (es: via San Pietro a Pergine Valsugana - zona strategica a servizio del distretto sanitario, ospedale Villa Rosa e complesso scolastico Marie Curie); integrazione delle varie forme di mobilità sostenibile per una effettiva riduzione del traffico veicolare, creando/potenziando le sinergie del trasporto intermodale (bici/treno/gomma) con ampliamento delle strutture di supporto (parcheggi/infrastrutture funzionali/colonnine manutenzione e ricarica) nei principali centri della Comunità.


Da Autorità per la Partecipazione Locale

INTERVENTO 3

Riattivare il ruolo dei centri storici per restituire alla popolazione gli spazi urbani ed incrementarne l’attrattività turistica, in primis tramite la riqualificazione degli spazi pubblici. Migliorare e ampliare la ricettività turistica per poter offrire ospitalità e “accomodation” su più mesi, non concentrando tutto nei mesi estivi (“destagionalizzare”); implementare e sviluppare un'accoglienza ramificata legata alle potenzialità dell'albergo rurale e diffuso, oltreché ai B&B-agriturismo-affittacamere-baite-malghe-ecc., valutando forme innovative di accoglienza: ad es., case sugli alberi o sul lago (house-boat), “ostelli del ciclista” (attrezzati con piccole officine), che possano fungere anche da HUB per le altre piccole realtà di accoglienza privata ed offrire servizi di promozione, gestione e amministrazione.


Da Autorità per la Partecipazione Locale

INTERVENTO 4

Sviluppo di sinergie fra turismo, territorio e paesaggio identitario promuovendo un sistema di contaminazione fra l'offerta turistica e i settori dell'agricoltura di fondovalle e montagna (prodotti delle malghe) attraverso la nascita di distretti biologici, reti di nuove aziende e attività che vedano coinvolti giovani imprenditori locali con relativi laboratori di trasformazione e valorizzazione dei prodotti a “km-zero”, recuperando anche le colture di vitigni, castagni ed erbe officinali. Contrastare il fenomeno degli incolti attraverso il recupero degli ex ambiti agricoli di grande valenza paesaggistica (ad es.empio la collina di Tenna, il Civezzanese, ecc), e di pascoli e boschi, aumentando la superficie coltivabile e la produzione agricola locale, anche prevedendo sostegni incentivanti integrativi a quelli provinciali.


Da Autorità per la Partecipazione Locale

INTERVENTO 5 

Specializzare e destagionalizzare l'offerta escursionistico-naturalistica, mettendo in rete tutte le risorse del nostro “OPEN AIR MUSEUM”, sviluppando e mettendo a fattor comune i percorsi tematici presenti sul territorio, legandoli e valorizzandoli attraverso le risorse storico – culturali presenti: Parco Minerario dell'Alta Valsugana, parchi fluviali, 60 km della Vigolana, sentiero della Pace, Via Claudia Augusta Altinate, percorsi-forti-trincee della Grande Guerra, strada del Menador/KaiserJagerstrasse e Val Carretta, Santuari, Chiese e altri siti religiosi. Riqualificare i compendi di bordo lago per il turismo balneare e termale, progettando anche uno sviluppo del turismo sanitario in sinergia con il potenziamento del presidio riabilitativo di Villa Rosa di Pergine V., prendendo come esempio la realtà del San Pancrazio di Arco.


Da Autorità per la Partecipazione Locale

INTERVENTO 6

Comunicare il territorio, le sue risorse e potenzialità, mettendo in rete e “uniformando” una lingua, un “design” comune di comunicazione. Creare un portale, una “vetrina” di Comunità che raccolga tutte le possibilità / attività / luoghi d'interesse / bellezze / prodotti / ecc. che il territorio offre. Sviluppare quindi un programma di comunicazione univoco a fruizione e supporto dei vari device (smart-phone / tablet / laptop / ecc…) di facile, immediata ed itinerante fruibilità (totem / QR code lungo le ciclabili).


Da Autorità per la Partecipazione Locale
loading image